Menu
Ritorna al blog
Ritorna al blog
26/08/2021
Consigli di bellezza

Help! Come gestire i primi capelli bianchi? I consigli antipanico

Se non hai mai tinto i capelli praticamente si sta consumando un dramma.
O magari li hai tinti una volta sola, per provare un nuovo look, per moda, per rivoluzione, comprese quelle ciocche fuxia che hanno gridato al mondo la tua adolescenza alternativa.
Ecco, per la chioma eran bei tempi quelli dell'adolescenza, quando ancora eravamo indifferenti e lontane dai primi capelli bianchi da gestire che oggi ci hanno travolto la giornata.

Era un solo, l'abbiamo strappato, in barba alla leggenda metropolitana del "se ne strappi uno te ne crescono tre" (sì, è una leggenda e qui abbiamo smentito la fake news), son passati i mesi e adesso quanti saranno? Quindici? Venti? Trenta?


I capelli bianchi si originano intorno ai quarant'anni (chi prima, chi dopo, anche in relazione ai fattori ereditari), ovvero il periodo in cui il nostro corpo inizia a produrre meno melanina, i pigmenti responsabili del colore dei nostri capelli. Quando le cellule del follicolo smettono di produrre melanina, da quel follicolo cresceranno solo capelli senza pigmentazione.

Una ventina di capelli bianchi sono davvero pochi (consideriamo che di media abbiamo circa 100 mila capelli in testa!) ma in una capigliatura di colore naturale, specialmente di tono dal castano al nero, si notano di più.

Niente panico! Siamo solo destabilizzate dal fatto che la legge di Murphy ce li posiziona belli visibili sul ciuffo e ai lati dal viso!


primi capelli bianchiPhoto Credit: phdcomics.com

 

Cosa fare quando i primi capelli bianchi sono pochi ma ci sembrano tanti?

La risposta più semplice e immediata? È arrivato il momento di tingerli.
Ma se finora non l'hai mai fatto o quasi, c'è certamente una ragione. Hai i capelli fini e temi di indebolirli con una colorazione, non vuoi diventare schiava della tinta, i tuoi riflessi naturali pigmentati sono particolarmente belli.

Considera la possibilità di fare delle colorazioni parziali come le mechés, facendosi coprire dal colorista le ciocche incriminate.

Si possono tingere i capelli con i prodotti naturali e privi di ammoniaca; si può usare l'henné miscelato con altre erbe tintorie che coprono bene i capelli bianchi (cassia, lawsonia, indigo). La posa del colorante può essere fatta anche solo sui capelli bianchi e non su tutta la chioma.

In alternativa, si possono usare dei rimedi all'occorrenza, al pari del make-up: esistono in commercio i mascara per capelli, utili per andare a ritoccare proprio laddove serve e anche all'ultimo minuto. Non è una colorazione permanente né semipermanente, ma temporanea esattamente come il mascara degli occhi.

Se sono una manciata, anziché strapparli, puoi pensare di tagliarli vicino alla cute, così visivamente non disturbano e non abbiamo traumatizzato i bulbi! E poi c'è sempre l'opzione che fortifica l'autostima: ignorarli.

primi capelli bianchi


E se sono ancora pochi... 

Se i capelli bianchi sono ancora pochi o non sono ancora arrivati puoi provare a ritardare la loro comparsa limitando i fattori di stress e aiutandoti con l'alimentazione.
Il rame è il minerale che partecipa alla sintesi della melanina e che contribuisce al colore dei nostri capelli. Quindi la nostra dieta "vade-retro-capelli-bianchi" dovrebbe contenere degli alimenti ricchi di rame come la frutta secca, i funghi secchi, i molluschi, il fegato, i semi di girasole, il cacao e il cioccolato fondente, la crusca di grano.


Abbi cura di far splendere la tua chioma e fai il nostro test per scoprire i migliori prodotti per capelli realizzati su misura solo per te!

Powered by Froala Editor

Haircare su misura

Shampoo, balsamo e maschera creati da te, per te.