Menu
Ritorna al blog
Ritorna al blog
18/11/2021
Consigli di bellezza

Come gestire i capelli lunghi di notte mentre dormi

La notte, dicono, porta consiglio e certamente rigenera le cellule e l'energia, ma cosa succede ai capelli lunghi mentre stiamo dormendo?
Se al mattino ti sei mai ritrovata coi capelli arruffati, annodati, crespi o schiacciati l'argomento non ti è del tutto sconosciuto!

Prendersi cura dei capelli durante il sonno può essere utile per evitare di darsi il buongiorno col bad hair day. Ecco allora che qualche piccolo accorgimento può favorire la bellezza della chioma tenendo alla larga gli sgraditi effetti delle ore trascorse nel letto.


SÌ e NO: cosa fare durante la notte per il bene dei capelli lunghi


NO ad andare a letto coi capelli umidi

Sai già che l'indomani non avrai tempo per lavare i capelli e asciugarli e quindi la doccia serale è la soluzione? Benissimo. Ma occhio a non andare a letto coi capelli umidi o peggio ancora bagnati! I capelli umidi sono più fragili e soggetti alle rotture, l'acqua cambia l'elasticità dei fusti e, anche se ce ne stiamo buone e dormienti... mentre ci giriamo per cambiare posizione i nostri capelli potrebbero spezzarsi. Va bene lo shampoo alla sera ma col giusto anticipo affinché i capelli siano ben asciutti all'ora di coricarsi.


capelli lunghi di notte

SÌ alla federa o al foulard di seta

La federa di seta è un ottimo consiglio per mantenere l'idratazione dei capelli, ridurre l'attrito e controllare l'effetto crespo. Rispetto al cotone, infatti, la seta ha il vantaggio di non assorbire gli oli naturali della chioma. Vuoi fare una prova prima di comprare la federa nuova? Prendi due foulard di seta che hai già per ricoprire il cuscino sopra e sotto e annodali tra di loro per fissarli: ti basteranno due mattine per valutare la differenza sui capelli.

Altro uso ideale del foulard in seta: fai un turbante in testa per avvolgere i capelli, fissando in modo saldo ma morbido. I capelli ricci apprezzano moltissimo questo trucchetto perché il riccio rimane molto più morbido e definito. Perfetto se il giorno dopo vuoi avere i capelli più curati e in ordine.


capelli lunghi di notte


Raccoglierli? SÌ e NO

Dormire con i capelli lunghi vuol dire nodi, tanto più se si hanno i capelli fini. Spesso, chi ha una lunghezza importante, li raccoglie con una coda anche per evitare che i capelli si avvolgano intorno al collo e disturbino il sonno o che siano a contatto con l'umidità del sudore.
Questo può andare bene se fatto con un elastico molto morbido in spugna o ricoperto di tessuto (la seta è sempre l'ideale) e senza alcuna parte metallica. Qualunque forma di raccolto non deve essere stretto e non deve tirare i capelli.

Si possono raccogliere anche in una o più trecce, sempre morbide, oppure si può legare con un nastro di seta solo la parte alta dei capelli, per ridurre le ammaccature che il cuscino lascia specialmente quando si dorme a pancia in su.


gestire i capelli lunghi



Altri consigli per gestire al meglio i capelli lunghi durante la notte?

  • Spazzolali per districarli: al mattino ci saranno meno nodi da togliere.
  • Proteggi le punte con un po' di olio (di argan, di mandorle o di cocco): in questo modo si potranno prevenire le doppie puenta causate dall'attrito e dallo sfregamento notturno.



Noi intanto aspettiamo i risultati del tuo test!
Il nostro laboratorio è a disposizione per formulare i tuoi prodotti per capelli personalizzati con gli ingredienti ideali per nutrire e proteggere la tua chioma anche nella stagione più umida e fredda e secondo le tue esigenze uniche!

Powered by Froala Editor

Haircare su misura

Shampoo, balsamo e maschera creati da te, per te.